in evidenza

Novità giuridiche da Diritto e Giustizia

'Riferirò tutto al Prefetto e al Questore': condannato il sindaco per le parole rivolte al carabiniere

Pubblicato: 22/10/2020

Sanzionato, assieme al primo cittadino, anche un dirigente del Comune. Inequivocabile, secondo i Giudici, il senso delle parole rivolte al militare dell’Arma. In particolare, la posizione istituzionale del sindaco e le conoscenze altolocate da lui vantate costituiscono mezzi certamente idonei a incutere il timore di rappresaglie.  

Prorogata al 31 dicembre 2020 la sospensione della riscossione esattoriale

Pubblicato: 22/10/2020

È in vigore da oggi il decreto che proroga fino al 31 dicembre 2020 la sospensione delle attività di notifica di nuove cartelle di pagamento, del pagamento delle cartelle precedentemente inviate e degli altri atti dell’Agente della Riscossione.

Le dichiarazioni rese al GIP del 'testimone assistito' possono essere lette in dibattimento

Pubblicato: 22/10/2020

L’art. 512, comma 1, c.p.p. è stato dichiarato costituzionalmente illegittimo nella parte in cui non prevede che, alle condizioni ivi stabilite, sia data lettura delle dichiarazioni rese al giudice per le indagini preliminari in sede di interrogatorio di garanzia dall’imputato di un reato collegato a norma dell’art. 371, comma 2, lett. b), che, avendo ricevuto l’avvertimento di cui all’art. 64, comma 3, lett. c), sia stato citato per essere sentito come testimone.  

Schiavizzato dallo zio, scappa in Italia: protezione possibile

Pubblicato: 22/10/2020

Riprende vigore la richiesta presentata da uno straniero originario della Nigeria. Per i Giudici della Cassazione la sua età (30 anni) non è elemento sufficiente per ritenere che egli sia in grado di emanciparsi in caso di ritorno in patria.  

PCT: i dati relativi ai primi 6 anni di obbligatorietà

Pubblicato: 22/10/2020

Il Ministero della Giustizia ha diffuso i dati sul Processo Civile Telematico relativi al periodo compreso tra luglio 2014 e luglio 2020. Nei primi 6 anni di obbligatorietà sono stati depositati telematicamente 50.140.847 atti.  

I fini pubblici dell'ente devono essere ispirati ai criteri di economicità ed efficacia

Pubblicato: 22/10/2020

La Corte dei conti, nell'ambito della sua giurisdizione, può e deve verificare la compatibilità delle scelte amministrative con i fini pubblici dell’ente, che, ai sensi dell'art. 1, legge del 7 agosto 1990, n. 241, devono essere ispirati a criteri di economicità e di efficacia e assumono rilevanza sul piano della legittimità, non della mera opportunità, dell'azione amministrativa.  

Interesse del minore vs interesse del genitore: il secondo gode di luce riflessa?

Pubblicato: 22/10/2020

La funzione dell’art. 31, comma 3, d.lgs. n. 286/1998 è quella di salvaguardare l’interesse del minore in situazioni nelle quali l’allontanamento o il mancato ingresso di un suo familiare in Italia potrebbe pregiudicarne gravemente l’esistenza. In tal senso, l’interesse dal familiare ad ottenere l’autorizzazione gode di una tutela in via riflessa, ossia nella misura in cui sia funzionale a salvaguardare lo sviluppo psicofisico del minore, che è il bene giuridico protetto dalla norma, nonché la ragione unica del provvedimento autorizzatorio.

Il comportamento del conduttore che arreca molestia ai vicini è motivo di inadempimento contrattuale

Pubblicato: 22/10/2020

La condotta del conduttore è motivo di abuso di bene locato, se rinviene da atti molesti volti a recare danno agli altri abitanti dello stabile. E’ oltremodo ravvisabile l’inadempimento contrattuale qualora, anche in assenza di modificazione di fatto dell’immobile o cambio della destinazione d’uso, l’utilizzo possa comunque pregiudicare il valore dell’immobile stesso, ciò in applicazione dell’art. 1587 c.c.

Feto nato morto: il danno deve essere risarcito come perdita di una relazione affettiva potenziale

Pubblicato: 22/10/2020

In caso di morte intrauterina del feto, il giudice di merito può liquidare il danno utilizzando le tabelle di Milano come criterio guida da applicare in relazione alle caratteristiche del caso di specie e alla considerazione che si tratta di perdita di una relazione affettiva potenziale.  

Superbonus: a chi spetta? Per quali interventi? Quali sono gli adempimenti necessari? Detrazione o cessione del credito?

Pubblicato: 22/10/2020

Il superbonus è un’agevolazione introdotta dalla legge 17 luglio 2020, n. 77, di conversione del decreto legge n. 34/2020 (c.d. Decreto Rilancio) che eleva al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute, dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, per specifici interventi di efficientamento energetico e l’adozione di misure antisismiche, nonché per l’installazione di impianti fotovoltaici o di infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici.  

Il ricorso in Cassazione deve rispettare il requisito dell'esposizione sommaria dei fatti di causa

Pubblicato: 22/10/2020

Sul ricorrente grava l’onere di operare, in sede di formulazione del ricorso per cassazione, una sintesi dei fatti funzionale alla piena comprensione e valutazione delle censure mosse alla sentenza impugnata. La pedissequa riproduzione dell’intero contenuto letterale degli atti processuali è superflua, oltre che inidonea a tenere luogo della sintetica esposizione dei fatti della causa.

Emergenza COVID-19 e proroga dei termini per detrazione interessi passivi su mutuo

Pubblicato: 22/10/2020

In caso di acquisto di un immobile che il contribuente vuole accorpare all'abitazione principale, qualora l'operazione di accorpamento non sia riuscita a causa del COVID-19, è possibile fruire della detrazione degli interessi passivi su mutuo a condizione che l'immobile sia adibito a dimora abituale entro un anno dal rogito (risposta dell’Agenzia delle Entrate del 19 ottobre 2020, n. 485).  

Cittadinanza in ritardo, niente lavoro nella scuola: straniera risarcita

Pubblicato: 22/10/2020

Definitiva la vittoria per una straniera. Il risarcimento è quantificato nelle retribuzioni che ella avrebbe percepito quale docente. Inammissibile il ricorso proposto dal Ministero degli Affari Esteri.  

Società cooperative: la trascrizione della delibera del consiglio è prova indiretta dall'ammissione del socio

Pubblicato: 22/10/2020

L’esistenza o l’inesistenza della trascrizione della delibera del Consiglio di Amministrazione nelle società cooperative ha carattere probatorio di un precedente fatto costitutivo e, se costituisce necessariamente l’unico mezzo probatorio ammesso, ben può assurgere a prova indiretta dell’ammissione del socio nella compagine societaria.

Conflitto di giurisdizione in tema di mancata attuazione della previdenza complementare nel Comparto sicurezza

Pubblicato: 22/10/2020

La domanda avente ad oggetto il risarcimento del danno da mancata attuazione della previdenza complementare per il personale del Comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico, riservata alla concertazione-contrattazione è devoluta alla giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo.  

Protezione internazionale e violazione del dovere di cooperazione istruttoria: gli oneri del richiedente

Pubblicato: 22/10/2020

Il richiedente la protezione internazionale che intenda denunciare in sede di legittimità la violazione da parte del giudice di merito del dovere di cui all’art. 8, comma 3, d.lgs. n. 25/2008, ha l’onere di allegare, a pena di inammissibilità, l’esistenza e indicare gli estremi delle COI che secondo lui se fossero state esaminate avrebbero cambiato l’esito del giudizio.  

Il medico di una struttura privata convenzionata viene pagato dalla paziente per l'intervento: c'è concussione?

Pubblicato: 22/10/2020

Affinchè si possa parlare di concussione del medico inserito in una struttura convenzionata con il Servizio Sanitario Nazionale, è necessario provare che l’intervento presso detta struttura fosse ritenuto dalla paziente “l’unica speranza”, e che via sia stata una strumentalizzazione della malattia della paziente da parte del sanitario tale da creare una situazione di pressione sulla stessa, in funzione della soluzione “salvifica” dell’intervento presso la struttura convenzionata, cosicchè la stessa si sia determinata solo per tale motivo a consegnargli una somma di denaro.

Sospensione della prescrizione e cause di rinvio dell'udienza

Pubblicato: 22/10/2020

Ai fini del calcolo dei periodi di sospensione della prescrizione, deve essere computato il periodo di astensione dalle udienze ovvero il legittimo impedimento del difensore, rimanendo irrilevante il fatto che, nelle medesime udienze, vi sia stata anche l’assenza dei testimoni.


il prossimo evento

tn_pdf_locandina-27-ottobre-2020-on-line.jpg

27/10/2020
ATTUALITA' E PROSPETTIVE DEI DELITTI DI BANCAROTTA

ATTUALITÀ E PROSPETTIVE DEI DELITTI DI BANCAROTTA

Saluti:

Avv. ROBERTO DE FRAJA
(Presidente Ordine degli Avvocati)


Coordinano:

Avv. RICCARDO GILARDONI

Avv. CORRADO BRILLI

Relatore:

Avv. GHERARDO MINICUCCI

(Docente a Contratto presso l’Università degli Studi di Firenze

La partecipazione all’intero evento comporta, per gli Avvocati,
l'attribuzione di n. 3  crediti formativi



Locandina-27-OTTOBRE-2020-on-line.pdf (250 KB)