in evidenza

Novità giuridiche da Diritto e Giustizia

Unioni civili e fecondazione eterologa: sia il legislatore ad esprimersi sullo status della madre intenzionale

Pubblicato: 22/10/2020

La Corte Costituzionale ha esaminato le questioni di legittimità costituzionale sollevate dal Tribunale di Venezia riguardanti la legge sulle unioni civili e il decreto sugli atti dello stato civile. Le questioni sono state dichiarate inammissibili.

Il contact tracing nell'attuale contesto nazionale ed europeo: la memoria del Presidente del Garante Privacy

Pubblicato: 22/10/2020

Il Presidente del Garante Privacy si esprime in merito alla continuità del sistema di allerta COVID-19 nel contesto attuale in una memoria relativa alla conversione del d.l. n. 125/2020, legato alle misure urgenti connesse al COVID-19, e all’attuazione della Direttiva (UE) 2020/739 del 3 giugno.  

Decreto sicurezza: il testo in Gazzetta Ufficiale

Pubblicato: 22/10/2020

È stato pubblicato sulla G.U. del 21 ottobre 2020, n. 261 il decreto legge 21 ottobre 2020, n. 130 recante «Disposizioni urgenti in materia di immigrazione, protezione internazionale e complementare, modifiche agli articoli 131-bis, 391-bis, 391-ter e 588 del codice penale, nonchè misure in materia di divieto di accesso agli esercizi pubblici ed ai locali di pubblico trattenimento, di contrasto all'utilizzo distorto del web e di disciplina del Garante nazionale dei diritti delle persone private della libertà personale».  

In G.U. il Regolamento in materia di perimetro di sicurezza nazionale cibernetica

Pubblicato: 22/10/2020

Entra in vigore il 5 novembre 2020 il nuovo Regolamento in materia di perimetro di sicurezza nazionale cibernetica, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 261 del 21 ottobre 2020 a seguito dell’emanazione del d.P.C.M. n. 131/20. I contenuti contemplano la descrizione delle regole generali, delle modalità, dei criteri procedurali di individuazione dei soggetti inclusi nel perimetro e le disposizioni relative alla predisposizione e all’aggiornamento degli elenchi delle reti e dei sistemi informatici.  

Riduzione dei parlamentari: dal Referendum alla Gazzetta Ufficiale

Pubblicato: 22/10/2020

Il testo della legge costituzionale n. 1/2020 relativa alla riduzione del numero dei parlamentari è ora in Gazzetta Ufficiale, pertanto le modifiche in essa contenute si applicheranno a partire dalla data del primo scioglimento delle Camere o della prima cessazione delle stesse successive alla data della sua entrata in vigore, e comunque non prima che siano trascorsi 60 giorni dalla stessa.    

Litisconsorzio necessario se è in discussione la proprietà

Pubblicato: 22/10/2020

La domanda di accertamento della qualità di condòmino ovvero dell'appartenenza di una specifica unità immobiliare ad un Condomìnio, non va proposta nei confronti dell'amministratore, bensì verso tutti i singoli condòmini, configurandosi, in questo caso, un'ipotesi di litisconsorzio necessario.  

Deve essere riconosciuto lo status di rifugiato politico in caso di conflitto militare e cimini di guerra in patria

Pubblicato: 22/10/2020

In tema di protezione internazionale, la richiesta di riconoscimento dello status di rifugiato politico non può essere rifiutata nel caso in cui l’istante rifiuti di prestare il servizio militare nello Stato di origine, ove l’arruolamento comporti il rischio di un coinvolgimento, anche solo indiretto, in un conflitto caratterizzato dalla commissione, o dall’alta probabilità di essa, di crimini di guerra e contro l’umanità. La sanzione penale prevista dall’ordinamento straniero per tale rifiuto, costituisce infatti atto di persecuzione ai sensi del d.lgs. n. 251/2007, art. 7, comma 2, lett. e) e dell’art. 9, par. 2, lett. e), della direttiva n. 2004/83/CE, come interpretato da C.G.U.E., 26 febbraio 2015, (causa C-472/13, Sheperd contro Germania.  

Le tendenze di medio-lungo periodo del sistema pensionistico italiano e delle spese pubbliche connesse all'invecchiamento

Pubblicato: 22/10/2020

L’epidemia scoppiata a seguito del contagio da COVID-19 e le misure di contenimento che sono state adottate per contrastarne la propagazione hanno profondamente impattato sulle relazioni sociali e, in generale, sull’economia. In questo contesto di forte incertezza, la formulazione di previsioni macroeconomiche e di spesa è un esercizio estremamente complesso, soprattutto laddove l’orizzonte sia pluridecennale.  

Protezione internazionale: quando si applica il termine ridotto di 15 giorni per proporre ricorso in Tribunale?

Pubblicato: 22/10/2020

In materia di protezione internazionale, il termine dimezzato pari a 15 giorni per la proposizione del ricorso in Tribunale si applica solo quando la procedura accelerata di cui all’art. 28-bis, d.lgs. n. 25/2008, sia stata adottata fin dall’inizio, cioè già a partire dalla domanda del migrante alla questura e/o qualora lo stesso sia stato trattenuto nei centri di cui all’art. 14, d.lgs. n. 286/1998. In tutti gli altri casi, si applica il termine ordinario di 30 giorni.  

Associazione privata, ma longa manus della Regione. No alla dichiarazione di fallimento

Pubblicato: 22/10/2020

L'ente associativo dedito esclusivamente all'attività di formazione professionale sulla base di progetti predisposti dalla regione, dalla quale, poi, riceva i contributi per la copertura integrale del relativo svolgimento e dei costi riguardanti la propria organizzazione, non è assoggettabile a fallimento, atteso che la gratuità di una simile attività, concretamente assicurata con l'erogazione dei contributi predetti, esclude che l'ente medesimo svolga un'attività che remuneri (almeno parzialmente) i fattori di produzione con i propri ricavi.  

Dalla cessazione del rapporto committente e appaltatore sono responsabili in solido per due anni

Pubblicato: 22/10/2020

L’art. 29, comma 2, d.lgs. n. 276/2003, come novellato dall’art. 1, comma 911, l. n. 296/2006, prevede la responsabilità solidale di committente ed appaltatore entro il limite di due anni dalla cessazione del rapporto, garantendo così il lavoratore circa il pagamento dei trattamenti retributivi dovuti in relazione all’appalto.

Risponde di violenza sessuale di gruppo anche chi ha filmato la violenza

Pubblicato: 22/10/2020

Ai fini della sussistenza del reato di violenza sessuale di gruppo, non è necessario che tutti i componenti del gruppo compiano atti di violenza sessuale, essendo sufficiente che dal compartecipe sia comunque fornito un contributo causale, materiale o morale, alla commissione del reato.  

Danneggia l'auto custodita nel parcheggio: se c'è sorveglianza non sussiste l'aggravante della pubblica fede

Pubblicato: 22/10/2020

In tema di danneggiamento, qualora venga meno la sussistenza dell’aggravante, deve essere pronunciata sentenza di non luogo a procedere per intervenuta depenalizzazione.

Concessione scaduta? È illegittima l'occupazione del demanio

Pubblicato: 22/10/2020

In tema di reati marittimi, e segnatamente della fattispecie incriminatrice di occupazione abusiva di spazio demaniale prevista e punita dagli articoli 54 e 1161 del Codice della Navigazione, essa si configura anche in caso di occupazione protrattasi oltre la scadenza del titolo, a nulla rilevando l'esistenza della pregressa concessione e la tempestiva presentazione dell'istanza di rinnovo.

Il diniego di applicazione della misura cautelare è impugnabile dal P.M. mediante appello al tribunale del riesame

Pubblicato: 22/10/2020

Non è consentito il ricorso per cassazione contro il diniego di applicazione della misura cautelare richiesta, essendo esso impugnabile dal pubblico ministero mediante appello al tribunale del riesame, ai sensi del comma 1 dell’art. 310 c.p.p.. Qualora ciò avvenga, il ricorso sarà qualificato come gravame di appello, conseguendone la trasmissione degli atti al giudice competente.  

Rapina: il requisito della violenza ricomprende anche quello di violenza privata

Pubblicato: 22/10/2020

Integra il reato di rapina impropria la condotta dell’agente che, per conseguire l’impunità, impedisca alle forze dell’ordine – tramite la pregressa apposizione di automezzi in prossimità del luogo di commissione del fatto - di intervenire prontamente, determinando un conseguente ritardo nell’esecuzione delle operazioni di polizia. In tal caso, la predetta condotta impeditiva, configura un’ipotesi di violenza alla persona, intesa come violenza impropria, avendo coartato la libertà di autodeterminazione degli appartenenti alle forze dell’ordine.


il prossimo evento

tn_pdf_locandina-27-ottobre-2020-on-line.jpg

27/10/2020
ATTUALITA' E PROSPETTIVE DEI DELITTI DI BANCAROTTA

ATTUALITÀ E PROSPETTIVE DEI DELITTI DI BANCAROTTA

Saluti:

Avv. ROBERTO DE FRAJA
(Presidente Ordine degli Avvocati)


Coordinano:

Avv. RICCARDO GILARDONI

Avv. CORRADO BRILLI

Relatore:

Avv. GHERARDO MINICUCCI

(Docente a Contratto presso l’Università degli Studi di Firenze

La partecipazione all’intero evento comporta, per gli Avvocati,
l'attribuzione di n. 3  crediti formativi



Locandina-27-OTTOBRE-2020-on-line.pdf (250 KB)